Chi non sia stato nelle condizioni di conoscere un personaggio singolare, illuminato, come il grande Gustavo Adolfo Rol, si è perso qualcosa di importante e affascinante. Comunque può ancora rimediare. In questa sede parleremo di due pubblicazioni rispettivamente per i tipi delle Edizioni Mediterranee e per Giunti che riguardano proprio Rol. Gustavo Adolfo Rol (Torino, 20 giugno 1903 – Torino, 22 settembre 1994) sarebbe riduttivo definirlo un sensitivo italiano. Certo che le sue “possibilità” siano sempre state catalogate come appartenenti al mondo del paranormale, addirittura come prestidigitazione o mentalismo da parte del divulgatore scientifico Piero Angelo o il prestigiatore Silvan. A nostro avviso, e dopo aver letto le due pubblicazioni, possiamo ritenere con certezza che le manifestazioni che Gustavo Rol metteva in essere appartenevano a più mondi, a multiversi che toccano tangenzialmente anche la mistica. Non è un caso che Rol si infastidiva quando veniva chiamato mago, dal momento che si è sempre dichiarato non solo un credente convinto, ma anche e soprattutto una persona desiderosa di fare del bene, mai di stupire, o semplicemente e banalmente mettersi in mostra con trucchi da avanspettacolo. Purtroppo a suo discapito durante la sua esistenza non venne eseguita alcuna verifica scientifica, anche perché come Rol sosteneva, le sue dimostrazioni non sono state mai fenomeni ripetibili o eseguibili a comando. La prima pubblicazione è Il pensiero di Rol. La teoria dello spirito intelligente di Maurizio Bonfiglio (Edizioni Mediterranee) libro interessante per la notevole quantità di aneddotica e di innumerevoli spunti di riflessione teorici sullo Spirito Intelligente che Rol diceva aver individuato nella Realtà e che faceva accadere cose straordinarie. Spirito intelligente (quasi simile alla memoria akashica? – ndc) legato con un filo indissolubile alla quinta musicale, il colore verde, e il calore. (Colore verde legato al chakra del cuore, al colore legato alla figura della Madonna e di Gesù Bambino, a vibrazioni sonore e cromatiche che se visualizzate attiverebbero un fuoco mistico in grado di realizzare veri e propri prodigi? – ndc). Uno studio indispensabile per coloro che desiderano approfondire il mistero di Rol e i suoi fenomeni che tanto fecero scalpore. Il secondo volume è  «Io sono la grondaia». Diari, lettere, riflessioni di Gustavo Adolfo Rol a cura di Catterina Ferrari uscito per i tipi di Giunti. Un Gustavo Rol in tutta la sua umanità appare in questo libro, delicato e intenso proprio come lo ha voluto la curatrice dove a parlare ai lettori sono le stesse parole del Nostro, Maestro spirituale e mistero sovrumano insieme. Unico libro in Italia basato interamente sugli scritti (poesie, pensieri, lettere, diari). Un vero e proprio diario auto/antropologico perennemente in bilico tra mistero, altre dimensioni, dilemmi esistenziali, semplice quotidianità. Imperdibile.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome