MAI NATI

 

Ci sono madri con un buco nell’anima,

lo guardano sempre, lo sentono,

lo toccano ancora come fosse pieno.

Non importa il tempo che scorre,

il vuoto resta,

senza battito, senza respiro.

Sono le madri dei bambini mai nati,

hanno un ruolo doloroso nel cerchio:

non possono crescerlo,

non possono allattarlo,

non possono tenerlo al caldo tra le braccia.

Sono le madri dei bambini che cresceranno nei ricordi,

allattati dalle nuvole,

tenuti al caldo dai raggi del sole.

Sono le madri dei bambini mai nati,

quelle donne senza più il frutto nel grembo,

che sogneranno sempre parole non pronunciate.

Ameranno sempre quel vuoto,

anche dopo cento figli, ci saranno sempre occhi umidi al cielo.

Sono loro stesse la loro ferita.

Sono le madri dei bambini mai nati.

Marika Campeti

 

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome