AMAMI ANCORA

Amami oltre il tempo e il suo manto, ora che la mia pelle non è più tesa,

La mia chioma non è più vanto e nei miei anni resterò sospesa.

 

Ricordati di quando cantavan le lenzuola, tra i nostri corpi che sussurravano

le grida che accarezzavano la gola, nelle le notti che mai bastavano.

 

Sappi che il vento mi ha rubato la pelle, ma sotto il reticolo di strade

vi è ancora la mappa delle stelle che segna sul viso ciò che accade.

 

Amore, saprai amarmi ora che sono sfiorita, con i petali tristi e stanchi?

La nostra danza ha la canzone della vita, quella che ci ha visti con abiti bianchi.

 

Non ci sono più vertigini del cuore, né viaggi e feste con gli amici,

ci resta solo questo nostro Amore, che in noi ha piantato le radici.

 

Volevo essere io a lasciarti andare, oltre la coltre della notte.

Ma il dolore non sceglie dove andare, non ha regole. Se ne fotte. 

 

Amami amore, amami ancora, come quand’ero la tua sposa novella

Devo andar via, è la mia ora, ma se mi stringi morirò bella.  

 

Marika Campeti 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here