Mario Arena

Randagio

Nulla Die Edizioni

Il racconto di una vita tra squalifiche, disconferme, violenza e dipendenze. La cornice, una grande città, Palermo, dove è facile perdersi nei percorsi dell’abbandono. Eppure, la resilienza c’è nel protagonista, capace di imboccare la via del cambiamento personale, con ironia e grande volontà. Un libro da leggere e provare a vivere. (a.s.)

Dalla quarta:

Randagio è la storia di un conflitto tra padre e figlio. Il genitore è libertino, ma diviene autoritario nei confronti del suo ragazzo che, a duro prezzo, si affranca dal giogo paterno e dal disagio. Il romanzo descrive, nella instabilità, le tappe di vita dall’infanzia all’età adulta in cui il protagonista scoprirà il sesso e poi la tossicodipendenza. Un percorso altalenante, di sofferenza ma anche di riscatto, che lo porterà a un radicale cambiamento e a riprendere gli studi interrotti in adolescenza. Seguiranno delle lauree, un matrimonio e una profonda trasformazione.

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome