HomeCinemaThriller“Reverse” il Thriller di Capece vince il Silver Remi Award al WorldFest...

“Reverse” il Thriller di Capece vince il Silver Remi Award al WorldFest di Houston come Miglior Film Low Budget

“Reverse”, lungometraggio thriller del regista Mauro John Capece, vince il prestigioso Silver Remi Award come Miglior Film Low Budget nella 55ma edizione del WorldFest di Houston.

Il WorldFest è considerato il terzo festival di film indipendenti più longevo e antico del mondo. La rassegna cinematografica, fondata nel 1968 da Hunter Todd, è stata da sempre scopritrice di talenti, tra i quali Spielberg, Lucas, Ang Lee, The Coen Brothers, Randal Kleiser, Coppola e David Lynch. Registi che hanno presentato le loro “primissime Premiere” durante il festival.

“Reverse” si aggiudica, quindi, un premio importante che mette in risalto ancora di più la bellezza dell’opera, un legal thriller girato in Abruzzo e prodotto da Giuseppe Lepore per Bielle Re.

“Vincere un Remi Film Award, fra migliaia di film in competizione, era uno dei miei sogni da ragazzo. Basta leggere i nomi dei registi che hanno vinto un Remi per capire cosa significa per me come artista e come uomo. Dopo due anni di fermo e con un’inutile guerra che incombe, questo Award vale doppio. Lo Houston WorldFest è uno dei tre Festival di Cinema indipendente più importanti d’America insieme al Sundance e al Tribeca. I miei collaboratori e tutti coloro che mi hanno aiutato in questo progetto, sono la mia gioia, il mio respiro. Presto il film sarà visibile gratuitamente in Italia con il titolo Reverse e in America con il titolo Killer Selfie. 

Sono molto felice di questo riconoscimento e, con la testa sgombra, guardo, ovviamente, avanti” dichiara il regista Mauro John Capece.

Con protagonisti Corinna Coroneo, Adrien Liss e Iago Garcia il lungometraggio racconta, attraverso un ritmo adrenalinico, i crimini efferati di un famigerato serial killer di influencer. Il criminale, che firma tutti i suoi delitti con un coltello blu, una volta catturato si dichiara incapace di intendere e di volere. Sarà un’ispettrice di polizia, convinta della sua finzione, a cercare di portarlo alla lucida confessione dei suoi omicidi.

“Reverse” vede il debutto cinematografico di Klaudia Pepa e la partecipazione, tra gli altri, di Simonetta Ingrosso, Gabriele Silvestrini e Lorenzo Tarocchi.

Corinna Coroneo, la protagonista del film dichiara: “E’ stata una lavorazione molto interessante in cui ho interpretato un personaggio davvero complicato. Gli Stati Uniti sono sempre stati generosi con noi e con i nostri film. Sono molto felice per questo ennesimo riconoscimento”.

Adrien Liss, il protagonista maschile dice: “Vincere negli Stati Uniti non è affatto facile, per questo siamo doppiamente felici. Interpretare il ruolo del Serial Killer è stata una sfida ma è stato molto naturale lavorare insieme agli altri, dato che non è il primo film che faccio con Mauro John e Corinna e spero non sarà l’ultimo”.

Reverse è da poco distribuito negli Stati Uniti con il titolo “Killer Selfie” e sta riscuotendo notevoli feedback di pubblico sulle più importanti piattaforme.

La vittoria al WorldFest di Houston rappresenta un altro importante tassello per un film che lascia gli spettatori con il fiato sospeso grazie a una storia pulsante di suspense e azione!

spot_img

ALTRI POST DELL'AUTORE

TRENDING POSTS