Prometeo

Sois sage, Ă´ ma Douleur, et tiens toi plus tranquille

Baudelaire

Non so che senso dare al mio dolore,

se abbia un senso il dolore, se la vita

oltrepassi l’istante che nel cuore

un battito mi accerti non finita

 

l’esperienza del male, del furore

di vivere, di questa inavvertita

costanza del respiro, e che il clamore

degli occhi non sia luce giĂ  fuggita.

 

Ma poi, se guardo, ascolto intorno il mondo,

che senso dare a questo carnevale

di cupidigie che non hanno fondo,

 

che merito o che dannazione sale

dal soffrire, finire inverecondo

che agli uni gioia, ma per altri è male?

Fiano Romano, 8 aprile 2022

spot_img

ALTRI POST DELL'AUTORE

TRENDING POSTS