Rei – A Rose un’altra tappa del percorso guidato dell’assessorato alle politiche sociali del Comune di Rende

211

Il Comune di Rende ha ricevuto apprezzamenti a livello nazionale sullo stato di avanzamento del Rei, affermandosi tra i più virtuosi di tutta Italia. Intanto non si ferma la mission dell’assessorato alle politiche sociali dello stesso Municipio, guidato da Annamaria Artese, sul Reddito d’Inclusione. Nella Sala Consiliare del Comune di Rose, infatti, ha avuto luogo il secondo evento volto alla diffusione di tutte le informazioni sul Rei. Sono intervenuti Teresa Chiappetta, consigliere delegato alle Politiche Sociali del Comune di Rose e Annamaria Artese, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Rende, insieme ai componenti dell’equipe multidisciplinare del Rei e agli attori del significativo percorso, Davide Franceschiello, Maria Rosa Vuono, Manuela Santilli, Carlo Luzzi, tra gli altri, la dottoressa Coscarella e Susanna Battipede alla presenza del sindaco di Castiglione Cosentino Dora Lio che, unitamente a tutti i relatori e ai componenti della Giunta comunale di Rose, ha manifestato il suo apprezzamento verso il grande lavoro di tutti gli attori del progetto d’inclusione. Presenti i rappresentanti delle amministrazioni comunali dell’ambito territoriale, di cui il Comune di Rende è capofila. «Non è sempre facile accogliere e saper dare risposte immediate a chi si rivolge agli sportelli, per cui ci tengo a ringraziare chi lavora nei Comuni e gli operatori e le operatrici che riescono sempre a fornire risposte immediate sul Rei, lavorando costantemente» ha affermato Annamaria Artese, analizzando lo stato attuale del percorso. «Tra le novità, viste le tante domande, i cambiamenti di alcuni requisiti – ha informato l’esperto Carlo Luzzi – dal primo giugno, infatti, si allargherà la possibilità di fare la domanda Rei ma non solo, le domande fatte dal primo gennaio al 31 maggio 2018 verranno riesaminate per una eventuale partecipazione al Reddito d’inclusione». Il Rei consente alle famiglie in difficoltà non soltanto di avere un beneficio economico, attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta Rei), ma punta al superamento stesso delle difficoltà economiche attraverso la strutturazione di un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune. Il Municipio amministrato dal sindaco Marcello Manna, si è attivato da un po’ istituendo una equipe di riferimento per facilitare l’iter del progetto e dare risposte immediate ai cittadini. Lo scopo principale della misura di sostegno è quella di garantire l’inclusione sociale e lavorativa di tutto il nucleo familiare. Il Rei comprende anche i Municipi di Castrolibero, Marano Principato, Marano Marchesato, San Fili, San Vincenzo la Costa, Castiglione Cosentino, San Pietro in Guarano e Rose. Una nuova opportunità, dunque, per le famiglie in difficoltà che possono rivolgersi ai Comuni per un significativo sostegno economico volto all’inclusione sociale e lavorativa, attraverso un’attività progettuale accurata e personalizzata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome