“Luci gialle di città”, il nuovo ep di Matteo Liberati con il singolo “I tetti di Parigi”

80

Nuovo Ep per Matteo Liberati dal titolo “Luci gialle della citta’ “. Il disco abbraccia un mix di influenze musicali: pop-rock, indie, alternative e parti di elettronica.

Chi è Matteo Liberati?

Matteo Liberati nasce ad Angera (NO) nel 1990. Il giovane e intraprendente musicista inizia il suo percorso intorno ai 16 anni, quando la passione per la musica lo porta a suonare il suo primo strumento, la chitarra. Successivamente inizia ad utilizzare software per creare musica ed intraprende gli studi al CPM di Milano. Nel frattempo suona in moltissime band scoprendo anche la passione per il canto e decide così di prendere lezioni private.

Il 2016 è l’anno della svolta: forma gli Height&Light, band in cui ricopre il ruolo di frontman, che lo porta a comporre e registrare l’album “Losen”, pubblicato poi l’anno successivo. “My universe” è il primo singolo ad essere estratto e ottiene immediatamente un grande successo con diversi passaggi in radio e interviste per la band. Ma poco dopo la band si divide e Matteo si trova di fronte un’altra scelta: formare una nuova band o intraprendere una nuova strada? Decide di lanciarsi in una nuova avventura da solista e, sfruttando le sue doti da compositore e la sua creatività, realizza un genere predefinito, innovativo in lingua italiana.

Luci gialle di citta” e il nuovo brano “I tetti di Parigi”

Nel 2018 Matteo idealizza, arrangia e produce un nuovo Ep: “Luci gialle di citta’”. Il suo intento non è quello di indirizzarsi ad un solo genere musicale, ma ama mischiare diverse sonorità, difficili da trovare in lingua italiana. Parti di elettronica, pop, rock melodico, indie, diversi synth si intrecciano lasciando il ruolo di primo piano alle chitarre. Dall’Ep, distribuito dall’etichetta Exabyte Records il 20 Novembre 2018, viene estratto il singolo “I tetti di Parigi”, per cui viene lanciato il video ufficiale presente su youtube.

Il brano richiama sonorità sanremesi, con sfumature di rock leggero e pop. Il testo, cantato in lingua italiana, trasporta nelle luci di una Parigi incantevole e soft, che fa da cornice alla storia d’amore raccontata e interpretata dallo stesso Matteo. La sua voce limpida e genuina accompagna le note in un intreccio creativo e unico, ma la chitarra resta la protagonista che Matteo suona ed esalta all’interno del video. Le parole esprimono le emozioni della storia d’amore a cui il testo del brano fa riferimento, cantate con intensità che cattura, e Parigi da semplice sfondo si trasforma in qualcosa di più, una metafora che Matteo ritrova nella sua dedica per lei: “ Parigi è sempre perfetta, la mia Parigi sei tu”.

Links per lo streaming dell’album:

https://open.spotify.com/album/0Ch76EDvZ0KV8XqzppMGyy?si=V4vDu13KTquRcxC9fYOILQ

https://itunes.apple.com/it/album/luci-gialle-di-citt%C3%A0-ep/1440155540

Track list:
1. Chi credi di essere
2. I tetti di Parigi
3. L’uomo che guarda le stelle
4. Un po’piú in là

Weblinks:

Facebook: https://www.facebook.com/matteoliberatimusic/
Instagram: https://www.instagram.com/matteoliberati_official/
Email: matteoliberati.m@gmail.com
link al video di “I tetti di Parigi”: https://youtu.be/h5zl-RH0ha8

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome