“Sara Leonardi provò a consolarsi pensando che la donna era morta con il paesaggio più bello del mondo negli occhi, nelle narici il profumo del mare. Se si trovava lì era sicuramente perché lì si sentiva a proprio agio, perché lì, di notte, con solo un vestitino leggero a coprirla si sentiva nel posto giusto. Forse quella donna pensava anche di avere trovato l’amore. O almeno qualcuno capace di farle vibrare il cuore. Se n’era andata così, contenta, inconsapevole di quanto il mondo possa essere una merda. E di quanto gli uomini che lo abitano possano essere peggiori…”

Ambientato in una nota località marina della città di Messina, esce il nuovo romanzo thriller di Luigi Sturniolo

Luigi Sturniolo, nato nel 1961 a Messina dove vive, è bibliotecario presso la Biblioteca Regionale Giacomo Longo di Messina. Ha pubblicato: Ponte sullo Stretto e mucche da mungere (curatore e coautore), 2009; La politica dei disastri (e-book), insieme ad Antonello Mangano, 2010; Le ragioni del No Ponte (e-book), 2011; Il Ponte sullo Stretto nell’economia del debito (curatore e coautore), 2013; Assolto per non aver compreso il fatto, insieme a Nina Lo Presti, 2017 e, per Nulla dieIndipendenza (2020).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here