LA PRIMA COSA BELLA. IL FESTIVAL DI SANT’ANNA DI STAZZEMA. SGUARDI DIVERSI SULL’ITALIA DI OGGI. A Stazzema il 24 e il 25 aprile.

141

Riceviamo da Maurizio Verona, sindaco di Stazzema, città martire del nazifascismo, e volentieri pubblichiamo:

«Cara cittadina, caro cittadino, 

quando decisi di istituire l’anagrafe antifascista, ormai oltre un anno fa, partii dalla considerazione che qualcosa stesse succedendo nel nostro Paese, ma non solo. Stavamo cogliendo il diffondersi di sentimenti di rabbia, discriminazione nella società ed in questo anno le cose se possibile sono ancora peggiorate. Assistiamo giornalmente ad inviti all’odio, alla disgregazione da parte anche di membri del governo e di coloro che sono chiamati a guidare uffici pubblici. 

Sant’Anna di Stazzema non vuole rimanere immobile: con l’autorità che gli deriva dal suo ruolo di Parco Nazionale della Pace, chiamato com’è a costruire sulle memorie del passato politiche che incidano nel presente e nel futuro, ha scelto quest’anno di riportare al centro del dibattito le ragioni ed i valori che hanno fatto crescere il nostro Paese. 

Per la Festa della Liberazione in cui si ricorda il sacrificio di chi dette la sua gioventù per la nostra Libertà, il 24 e 25 aprile prossimi organizzeremo un Festival di due giorni che abbiamo chiamato ‘La prima cosa bella – Sguardi diversi sull’Italia di oggi’, perché da un luogo che fu teatro di un così grande orrore possa partire una riflessione ed un messaggio di speranza ed impegno per il futuro. Siamo preoccupati, ma fiduciosi, perché siamo in molti a credere nei valori che vogliamo difendere e che sono alla base della nostra Costituzione.

Lo faremo il 24 aprile presso la Piazza della Chiesa di Sant’Anna di Stazzema, a partire dalle 16.00 con i giornalisti Marco Damilano, Giuseppe Battista, Paolo Condò ed Ubaldo Pantani. Il 25 aprile il Festival prosegue a partire dalle 16.00 con Oliviero Toscani, Walter Veltroni, Massimo Oldani e Pamela Villoresi che chiuderà il Festival con il suo spettacolo ‘Io ho visto’ in collaborazione con il giornalista Pier Vittorio Buffa. 

La due giorni di incontri e spettacoli sarà moderata da Francesca Baraghini, giornalista di Sky tg24. L’ingresso è libero e gratuito.

Come ci ricordava Norberto Bobbio, il cammino della democrazia non è un cammino, né facile, né inesorabile: richiede impegno. Quello che chiediamo ad ognuno di voi e di noi ogni giorno, perché essere antifascista comporta una responsabilità che vogliamo condividere assieme. 

Vi aspetto numerosi. 

Il Sindaco di Stazzema 

Maurizio Verona»

 

Contatti e info

www.santannafestival.it (a breve disponibile)

www.santannadistazzema.org

www.facebook.com/SantAnnaDiStazzema

santannamuseo@comune.stazzema.lu.it

+39 0584.772025

 

24-25 aprile 2019

Sant’Anna di Stazzema, piazza della Chiesa

Modera FRANCESCA BARAGHINI Giornalista Sky tg 24

IL PROGRAMMA

 

24 Aprile 2019 inizio ore 16:00– Sant’Anna di Stazzema, Piazza della Chiesa

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

 

MARCO DAMILANO, direttore de L’Espresso

“Il nemico della libertà è dentro di noi”

PIERLUIGI BATTISTA, inviato e editorialista del Corriere della Sera

“Memorie separate per una storia comune”

PAOLO CONDO’, giornalista SKY e scrittore

“Stadi brutali e l’arena dei social”

UBALDO PANTANI, attore, imitatore e trasformista, comico

“Appunti per Bartali” di Ubaldo Pantani – backstage teatrale

 

25 APRILE 2019 inizio ore 16:00 – Sant’Anna di Stazzema, Piazza della Chiesa

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

 

OLIVIERO TOSCANI, fotografo e creativo

“Italia paese di creativi?”

MASSIMO OLDANI, presentatore radiotelevisivo, giornalista, autore televisivo

“Songs With A Message”- storytelling musicale

WALTER VELTRONI, politico, giornalista, scrittore e regista

“La rivoluzione dei buoni sentimenti, fra vita e cinema”

 PAMELA VILLORESI – attrice

“Io ho visto” – per non dimenticare dal libro di PIER VITTORIO BUFFA

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome