Keplero – “Dreams Beyond” e la luce interiore

338

Video girato nella splendida cornice degli Eremi di Pulsano (Monte SantAngelo, FG). Luoghi, atmosfere e scenari a dir poco suggestivi nei quali poter ritrovare sé stessi, fanno da contorno visivo al brano Dreams Beyond” dei Keplero. Un viaggio introspettivo attraverso i sogni ed i loro molteplici significati Si riflette dunque su alcune domande senza risposta: come considerare un sogno? semplice espressione dellInconscio? Rivelazioni sul futuro? Linguaggio ultraterreno?

E i Keplero danno risposta a queste domande con sonorità dreampop alquanto psichedeliche, sonorità dreampop in stile Grimes, giusto per fare un nome, sonorità che si discostano dalle sonorità darkwave/postpunk in stile CSI e The Cure ascoltate nell’ep “Maluma Live Session”. Intendiamoci: costoro seguono pattern sonori alquanto onirici sia in “Maluma Live Session” che in Dreams Beyond”. Però, in quest’ultimo, c’è più spazio per una luce nitida e brillante mentre nel lavoro precedente trovavamo anche discrete sonorità oscure.

In “Dreams Beyond” il cantato in italiano viene sostituito da un cantato in inglese che meglio esprime le sonorità dreampop che usa ora la band, sonorità tenere che addolciscono il cuore e l’anima. Non solo. Con alcuni momentanei climax sonori il cuore si apre e si lacera per far entrare il linguaggio della luce interiore.

Per finire, ultime considerazioni. Il cantato del lead vocalist Sergio Valerio è davvero celestiale e leggiadro in alcuni momenti e alcuni refrain e alcuni suoni sono proprio indovinati…

Link al video: https://www.youtube.com/watch?v=CQLBLDRTyPc

Line up:

Sergio Valerio – voce, chitarra

Luca dAltilia – basso, synth

Costantino Martino – batteria

Michele Perrella – synth, tastiere

Credits:

Testi by Sergio Valerio e Luca dAltilia

Diretto e montato by Michele Canistro

Starring by Sergio Valerio, Luca dAltilia, Costantino Martino

Registrazione, missaggio e master presso studio di produzione Live at Maluma(San Giovanni Rotondo, Foggia)

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome