Giovanna Dark: la storia di Giovanna D’Arco al Teatro Stanze Segrete

67

Un progetto inedito e ambizioso è quello proposto da Matteo Fasanella con Giovanna Dark al Teatro Stanze Segrete di Roma diretto da Ennio Coltorti.
Uno spettacolo che si fa esperienza per lo spettatore, immergendolo letteralmente in un tempo e uno spazio sospesi nella storia, portati dalle parole tratte da studi, lavori precedenti e analisi condotte su una delle figure più discusse della storia.

Leggere negli occhi ipnotici di un’attrice lo strazio, le visioni, le crisi mistiche e la forza di un personaggio affascinante e misterioso come Giovanna D’arco è un’emozione rara, una sensazione poco frequente che il piccolo Teatro Stanze Segrete offre a chi entra nel cuore di Giovanna, interpretata dalla convincente Virna Zorzan.

Diretta da una regia indubbiamente attenta alla gestione scenica del più piccolo particolare, la Zorzan riesce a dare credibilità alla figura storica della santa, beatificata 101 anni fa, e lo fa affiancata da un cast di attori altrettanto capaci, senza cadute di stile.

La recitazione, ogni singola azione si mantiene sul filo della compostezza e la recitazione non risulta ma eccessiva o invadente, cosa non facile, data la grandezza dello spazio e la posizione degli spettatori a pochi centimetri dagli attori. I bravi Giuseppe Renzo, Maurizia Grossi, Alessandro Onorati, Valerio Rosati, Matteo Fasanella, con la partecipazione speciale di Edoardo Sala.

Perché anche se può non sembrare, agire in un spazio così ristretto come il Teatro Stanze Segrete è già di per sé una prova d’attore d’eccellenza e una sfida registica unica nella gestione dei personaggi, ma anche nell’orientamento dell’attenzione dello spettatore che non si perde tra gli stimoli ma anzi viene messo in condizione di seguire il flusso, entrando pienamente nel mood dello spettacolo.

GIOVANNA DARK da Andrew Birkin – Luc Besson – G.B. Shaw, adattamento e regia di Matteo Fasanella con Virna Zorzan, Giuseppe Renzo, Maurizia Grossi, Alessandro Onorati, Valerio Rosati, Matteo Fasanella e con Edoardo Sala sarà in scena fino al 3 novembre 2019 dal martedì al sabato ore 21.00; domenica ore 19.00. Teatro Stanze Segrete, Via della Penitenza 3 – Roma

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome