E’ uno dei cantautori più promettenti della scena italiana. Animo ribelle, ha pubblicato all’inizio di giugno il singolo “Sotto il sole” il cui video, su Youtube, ha quasi toccato le centomila visualizzazioni. Cyrano Factory lo ha intervistato in esclusiva per voi…
Sonorità rock per il tuo nuovo singolo “Sotto il sole”. Ci racconti la genesi di questa canzone? 
Questo brano nasce da un lavoro fatto con il mio produttore artistico alla ricerca di un suono e un mood che rispecchiasse il mio modo di scrivere: un mix tra il passato e il futuro … dando importanza al testo, che per me ha un ruolo fondamentale, ma non tralasciando il suono e la musica che devono essere leggeri e accattivanti, questo è solo l’inizio! Abbiamo ancora tanta strada da fare ma sento di aver trovato il vestito giusto. Se poi devo dirti come nascono le mie canzoni, cerco di essere originale, e ti dico che le mie canzoni nascono da una penna sul foglio e da un mix tra le mie esperienze e la fantasia.
In questo periodo di post lockdown, come vedi la situazione per quanto riguarda il tuo settore? 
In momenti di forte depressione l’arte di solito trova un terreno fertile, penso che in tutti i settori artistici ci sarà un raccolto ricco, la musica non fa eccezione.
Facciamo un passo indietro nel tempo, quali artisti hanno ispirato e determinato il tuo attuale percorso artistico?Amo la scuola dei cantautori dai  più blasonati a quelli meno noti ma ascolto tutti i tipi di musica perché l arte è arte. Se devo citarne alcuni posso nominare Battisti, Califano, Appino e Ivan Graziani ma non basterebbero 10 pagine per citarli tutti…
E allora ti chiedo, nel panorama attuale con chi ti piacerebbe duettare e perché?
Non ho mai pensato ad un duetto ma visto che mi piace molto scrivere sceglierei qualcuno che scrive bene come Daniele Silvestri, Appino o Nesli ad esempio 
Dopo una serie di singoli, nell’imminente futuro di Ferdinando, arriverà finalmente un album ?
Io l’album ce l’ho pronto! Ho scritto tantissimo … devono solo farmelo fare !

 

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome