Dal bullo al bello

0
62

*È arrivata la giornata di chiusura del progetto Mt-School: Identità in Movimento realizzato dall’Istituto Tecnico per Geometri S. Quasimodo di Cosenza in partenariato con Hoplà Cooperativa Sociale Onlus, Mediaterronia Tv e altri quattro Istituti Scolastici calabresi: IIS Polo di Cutro (Crotone), Liceo Scientifico A. Guarasci di Soverato (Catanzaro), Liceo Scientifico G. Berto di Vibo Valentia e IIS Boccioni Fermi di Reggio Calabria. 

Il progetto è stato patrocinato e finanziato dalla Regione Calabria nel piano del Diritto allo Studio. 

Obiettivi del progetto realizzato nei cinque istituti Calabresi sono la prevenzione e il contrasto al bullismo, cyberbullismo e a tutte le forme di discriminazione etnico-razziali, religiose attraverso la promozione di attività educative, culturali e innovative; la promozione di innovazione didattica educativa attraverso interventi di sensibilizzazione e in-formazione diretta. 

Il raggiungimento di tali obiettivi ha visto gli studenti coinvolti nell’ideazione, creazione e strutturazione di un format televisivo sul bullismo e la creazione di un social Wall per raccogliere testimonianze, denunciare episodi di violenza e sostenere chi non ha da subito la forza per reagire. 

Dagli incontri informativi realizzati attraverso giochi di gruppo, brain storming e formazione learning by doing prima con i ragazzi della classe II A del Geometra di Cosenza e poi con gli studenti delle altre scuole coinvolte è emersa la poca e scarsa valorizzazione che viene attribuita oggigiorno alla bellezza della vita, al bello. Ed è bastato un attimo, solo un cambio di vocale per passare dal bullo al bello coniando così un nuovo termine da aggiungere al nostro dizionario italiano: “Bellismo”. In questo percorso gli studenti, guidati dagli operatori e facilitatori di Hoplà Cooperativa Sociale Onlus e Mediaterronia Tv si sono cimentati in un’impresa davvero notevole, la realizzazione di un format televisivo capace di lanciare un messaggio forte e chiaro: per contrastare violenza, bullismo e cyberbullismo è necessario praticare il Bellismo, perché il Bellismo è sorriso, è pace, è armonia, è amore. 

Sabato 9 giugno tutte scuole protagoniste di questo progetto si ritroveranno a Cosenza, nell’aula magna dell’Istituto Tecnico per Geometri sito in via Popilia, per l’anteprima di questo nuovo prodotto che andrà in onda su tutti i canali di Mediaterronia Tv, Facebook e Digitale Terrestre al canale 115, format dal titolo “dal bullo al bello”.

 

*Comunicato stampa

Articolo precedenteIl mestiere più antico del mondo
Prossimo articoloOnline il primo singolo dell’album da solista del cantautore Apo
Antonio Sergi
Antonio Sergi è giornalista pubblicista. Nato il 6 luglio 1988 a Reggio Calabria, dopo gli studi universitari si è specializzato in cooperazione internazionale e ha conseguito master in diritto. Ha pubblicato saggi e romanzi. Autore e conduttore di programmi radiofonici e televisivi, ha lavorato e collaborato per diverse emittenti televisive locali e nazionali, ricevendo riconoscimenti per il suo lavoro. Attualmente insegna giornalismo televisivo, collabora con Gazzetta del Sud e ilGiornale.

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome