Assessorato Politiche Sociali Città di Rende | Reddito d’inclusione – Sabato 26 maggio incontro a Rose

428

Dopo i plausi ricevuti a livello nazionale, dato lo stato di avanzamento del Rei, che vede il Comune di Rende tra i più virtuosi di tutta Italia, continua il percorso intrapreso dall’assessorato alle politiche sociali dello stesso Municipio, guidato da Annamaria Artese, sul Reddito d’Inclusione. Successivamente al significativo e partecipato appuntamento di Marano Marchesato, gli incontri nei territori continuano. Sabato 26 maggio, dalle ore 16 e 30, nella Sala Consiliare di Rose, il secondo evento volto alla diffusione di tutte le informazioni sul Rei che è nei fatti molto più di un reddito, dal momento che si traduce in un aiuto, in un progetto, in una vera e propria opportunità. Dopo le introduzioni di Mario Bria, sindaco di Rose e di Marcello Manna, sindaco di Rende, interverranno Teresa Chiappetta, consigliere delegato alle Politiche Sociali del Comune di Rose e Annamaria Artese, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Rende. I componenti dell’equipe multidisciplinare del Rei provvederanno inoltre a spiegare nel dettaglio tutte le informazioni utili. Seguirà un dibattito con la partecipazione dei rappresentanti delle amministrazioni comunali dell’ambito territoriale, di cui il Comune di Rende è capofila. Saranno anticipate e rese note importanti novità che nei prossimi mesi caratterizzeranno il Rei. Il reddito d’inclusione consente alle famiglie in difficoltà non soltanto di avere un beneficio economico, attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta Rei), ma punta al superamento stesso delle difficoltà economiche attraverso la strutturazione di un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune. Il Municipio amministrato dal sindaco Marcello Manna, si è attivato da un po’ istituendo una equipe di riferimento per facilitare l’iter del progetto e dare risposte immediate ai cittadini. Lo scopo principale della misura di sostegno è quella di garantire l’inclusione sociale e lavorativa di tutto il nucleo familiare. Il Comune di Rende è quello capofila dell’ambito territoriale di questo significativo percorso che comprende anche i Municipi di Castrolibero, Marano Principato, Marano Marchesato, San Fili, San Vincenzo la Costa, Castiglione Cosentino, San Pietro in Guarano e Rose. Nelle prossime settimane sono in previsione altri incontri nei territori, al fine di continuare a informare dettagliatamente la popolazione e gli operatori del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome