Ascanio Celestini inaugura QUADRAROBUCK. Al Quadraro un nuovo spazio di cultura e libri.

5

Primo appuntamento il 7 settembre con la presentazione di “Barzellette” il nuovo libro di Ascanio Celestini

Ore 17.30 – Via dei Juvenci 69

Tra via Casilina e Via del Mandrione sorge uno di quei sobborghi romani dalla grande Storia, animati da vecchie e nuove generazioni, crocevia di culture, laboratorio a cielo aperto di integrazione e slanci verso una rinnovata e complessa visione di cittadinanza condivisa. Vittima del rastrellamento nazista nell’aprile del 1944, esattamente 75 anni fa, oggi il Quadraro, vero e proprio paese nella città, ben progettato ai primi del Novecento e sviluppatosi nel secondo dopoguerra, rappresenta una di quelle aree simbolo dei contrasti capitolini, tra valorizzazioni e chiusure, memorie radicate nelle vie e nelle piazze, che incontrano popoli lontani.

Per non cedere a una nuova chiusura, bensì per aprire nuovi spazi dedicati alla città e al quartiere, con le sue mille anime, un piccolo avamposto rinasce.

Si tratta di “Quadrarobuck” in Via dei Juvenci 69 (angolo via dei Pisoni), libreria e centro culturale che, sulle ceneri della precedente “Kabook”, sarà aperta e inaugurata sabato 7 settembre 2019 alle ore 17.30 da un’ospite d’eccezione che a lungo ha narrato i volti del quartiere: Ascanio Celestini. L’attore, regista, scrittore e drammaturgo presenterà il suo libro appena edito “Barzellette”.

Saranno altresì presenti Presidente ed Assessore alla Cultura del VII Municipio, Monica Lozzi ed Elena De Santis, e Georgette Ranucci, fondatrice della mitica libreria dello spettacolo “Il leuto”. La libreria “Quadrarobuck”, infatti, avrà una piccola sezione dedicata al cinema e chiamata “Il leutino”, in omaggio proprio a “Il leuto” di Georgette Ranucci.

La giornata inaugurale aprirà così una rinnovata stagione di libri e appuntamenti al Quadraro, con tanti altri ospiti ogni settimana, tra cui Giancarlo De Cataldo con un omaggio a Andrea Camilleri.

“La piccola libreria, gestita dall’Associazione culturale “AMICA – Arte Musica Incontri Cinema e Altro”, sarà più un centro culturale che una mera libreria” hanno dichiarato i fondatori. “Vi si terranno infatti i corsi tenuti da ArteKretiva: “Sul divano in libreria”, teatro di narrazione, musica e comicità; “A.A.A. autori cercasi”, rassegna dedicata a chi vuol far conoscere i propri testi (ma anche canzoni); “Workshop di narrazione e creatività”, da 2 a 6 incontri per sperimentare, sperimentarsi e, perché no, divertirsi; “Mostre d’arte contemporanea”, foto, quadri, video art. Inoltre, corsi di chitarra tenuti da Claudio Macrì. Ed altro ancora”.

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome