Lo scorso 21 ottobre un gruppo di giovani attori guidati da un insegnante appassionata hanno sfidato la paura:
Così Marta Bifano, che di IN-comunicabilità ne cura la direzione Artistica, racconta in esclusiva a Cyrano Factory, questo emozionante viaggio…
Siamo andati in scena con un Sold Out Memorabile nel rispetto delle norme anticovid! La Cappella Orsini è un luogo suggestivo nel cuore di Campo dei Fiori, nel centro di Roma, gestito da un uomo colto ed elegante  che ci ha offerto l’opportunità di provare il brivido del palcoscenico. In realtà era una pièce rimandata da Maggio, l’urgenza dell’Arte ha prevalso e finalmente 6 ragazzi hanno respirato l’ agognata polvere di palcoscenico,  giovani di varie provenienze e alcuni SPECIALI  frequentano ormai da anni un corso di teatroterapia. Un corso di acting che integra in una compagine unica il senso più profondo del Teatro come Didattica del Vivere

L’incomunicabilità. Quale argomento più attuale?
Nell’era della Comunicazione digitale ci si chiede se gli esseri umani in questa illusione di parlare col mondo attraverso un monitor non si stia ammalando di solitudine e d’incapacità di comunicare ! Secondo Susanne Langer il linguaggio simbolico con cui ci esprimiamo è puro artificio, e come tale confinato nella sua limitatezza. Ci ostiniamo a parlare pur sapendo che  le parole che usiamo per comunicare sono condannate a restare a distanza, anche se parlare significa mentire, come afferma Pirandello, ora che possiamo nasconderci dietro un avatar o addirittura millantando una falsa identità cosa accade quando si vuole uscire dal guscio? Ecco perché l’arte  trionfa,  servendosi di linguaggi diversi, che permettono di comunicare meglio le emozioni più vere del vero.

Applausi calorosi agli attori e alla direttrice del corso Marta Bifano, supportati da Max di Grazia nella tecnica di palco e da Antonio Quattromani famoso make up Artist per il trucco di scena degli interpreti. Tra il pubblico, l’attrice e produttrice Ida di Benedetto, la casting Jorgelina de Petris, Fabio Sabetta sismologo, Pier Angelo Pierazzi attore e produttore e tante altre personalità di spicco hanno animato il salotto culturale dove ancora si respira aria pura senza il batterio della paura. 

Visto il successo dello spettacolo, covid permettendo, lo spettacolo tornerà in scena, sempre nella splendida cornice della Cappella Orsini, via Grotta Pinta 21 a Roma, il prossimo 12 dicembre alle ore 20.00 (prenotazione obbligatoria cappellaorsini@gmail.com). Sul palco si alterneranno i monologhi di Francesco Liccardo (nella foto), Matteo Ranaldi, Antonio Buonocunto, Salvo Lupo, Giuseppe Giorlandino, Carmelita Luciani e Marialaura Familiari.

LASCIA UN COMMENTO

Prego, inserisci il tuo commento
Prego, inserisci il tuo nome